Ristorante

RISTORANTE BASTIONI DEL MORO

 Via Pilade Bronzetti, 18 - 35138 Padova (PD)

12345 6 Voti -  6 Recensioni

 Le promozioni del ristorante

 Il Tuo voto per Ristorante Bastioni Del Moro

Dai il tuo voto al ristorante oppure, se vuoi, puoi scrivere una recensione completa, gli altri utenti lo apprezzeranno sicuramente.

54321

6 Recensioni per Ristorante Bastioni Del Moro

Un piacevole ristorante di tipo tradizionale: caloroso e attento al cliente. Il cibo è buono e ricercato ma senza eccessi. La carta dei vini lascia scelta a tutte le tasche... Da vedere i piatti flambé del sig. Giancarlo e i dolci della sig.ra Luisa. Bellissimo e confortevole il giardino estivo.

Visitato a Febbraio 2012

Un locale raccolto, molto accogliente e caloroso. Il personale, molto gentile ci consiglia sia i piatti che l'abbinamento col vino. Il menu è tradizionale ma con rivisitazioni e personalizzazioni. Eccellenti i dolci. I prezzi sono perfettamente allineati alla qualità generale del locale. Per quanto ci riguarda ci torneremo sicuramente.

Visitato a Giugno 2011

Ristorante tranquillo, conduzione molto professionale. Toniolo, il proprietario è da svariati anni nella ristorazione. Si mangia discretamente sia il pesce che la carne, ottima la tartare, ma anche gli spaghetti agli scampi, cotti al tavolo con la lampada. Non ha piatti eccelsi, ma si mangia decorosamente tutto, dall'appetizer, offerto, ai primi e secondi, discreto il baccalà alla vicentina, la sogliola alla mugnaia, la tartare di tonno e nell'epoca dei funghi e del tartufo i tagliolini. La carta dei vini è corretta, con ricarichi onesti. I dolci, fatti in casa, buoni, ottimo lo zabaione, fatto al momento o la millefoglie rielaborata dentro a una scodella. Il conto è onesto. Ci si può portare anche il vino da casa, pagando il servizio.

Visitato a Ottobre 2011

Come è facile intuire dal nome, il locale si trova appena fuori dalle mura cinquecentesche di Padova, a ridosso del centro. Sono ormai più di quindici anni che, subentrando ad una precedente realtà, l'attuale proprietario gestisce con professionalità e passione questo locale che, probabilmente per le sue limitate dimensioni e forse anche la posizione, non è riuscito ad imporsi come meriterebbe. Cucina prevalentemente a base di pesce, sempre molto fresco, con qualche divagazione su piatti tipici veneti (baccalà, sia mantecato che alla vicentina, o sarde in saor). Particolare cura è riservata alla preparazione dei piatti. La carta dei vini è completa, ben equilibrata e con etichette di prestigio. Premuroso e veloce il servizio. Prezzi medio alti.

Visitato a Ottobre 2010

Ambiente gradevole, cucina principalmente veneta, gestione attenta e disponibile, qualità sempre onesta (e non è poco!).

Intanto l'ambiente: oggettivamente l'esterno è molto più bello dell'interno. L'idea di un locale intimo ed accogliente, raffinato senza cedere alla moda viene parzialmente delusa all'ingresso, fatta eccezione per la moda: qui non vi è traccia del minimo inseguimento della "tendenza". Abbastanza luminoso, forse un po' troppo familiare (televisione accesa), pare un ristorante di discreto livello rimasto immutato dagli anni '70 (più o meno, boh...). Insomma, niente cenetta troppo intima, anzi l'ideale credo sia una cena di lavoro nella quale la qualità delle pietanze sia comunque un bene di cui godere pienamente. Perché i piatti in effetti vanno dal buono all'ottimo. Menù di carne e di pesce con molti piatti tradizionali rivisti nella misura di una rifinitura e qualche tocco, non nell'essenza. L'antipasto di mattonella di polenta con carciofi e spiedino di pescatrice e bacon era incredibilmente buono: ogni materia prima cucinata e cotta in modo da avere la medesima consistenza delle altre ed il giusto equilibrio nell'insieme: sopraffino. Il millefoglie di branzino e cialde di riso ha un sapore ottimo ma le cialde sono un po' "gnucche". Le crepes flambé finali hanno un bel tocco di professionalità d'altri tempi: il carrello con il fornello, la padella in alluminio e i fiammeggiamenti del caso sono sempre di impatto e valgono la spesa doppia rispetto agli altri dolci, non fosse altro perché richiedono maestria, preparazione, e impiegano quantità di cointreau e brandy da farci 5 digestivi; senza contare che sono ottimamente servite con il loro abbondante sugo e una pallina di gelato alla vaniglia. Tolto il vino (carta semplice ma abbastanza varia e ricarichi onesti) la spesa è stata media e commisurata all'insieme: 72 euro per due antipasti, un primo ed un secondo (tutto di pesce), le crepes (da sole fan 10 euro a porzione), acqua, caffé e digestivi offerti. "Nel servizio" un pre-antipasto semplice ma gradevole (crostino caldo con pomodoro, asiago e olio) e pane (nonché crescente) di buon sapore.

Ultime attività sui ristoranti a Padova

Voglia di sapori esotici? Per te un Menù Giapponese per due o per quattro con barca da 20 pezzi, dragon roll, uramaki ebiten, carpaccio misto, sashimi misto, udon, riso saltato, acqua, calice di vino e frutta da 26 Euro

Cena cubana con tris di carne e vino a 29,90 €

Menù Pizza per Due completo di pizza napoletana a scelta, bevanda e caffè a 16 Euro! Cogli l'occasione di una serata libera!