Ristorante

IL FERIOLO

 Via Faentina, 32 - Olmo - 50032 Fiesole - Olmo (FI)

 055.8409928

12345 17 Voti -  18 Recensioni

 Le promozioni del ristorante

Ristorante Il Feriolo - Menu alla carta con bottiglia di vino da 39 €

 Il Tuo voto per Il Feriolo

Dai il tuo voto al ristorante oppure, se vuoi, puoi scrivere una recensione completa, gli altri utenti lo apprezzeranno sicuramente.

54321

18 Recensioni per Il Feriolo

giovedi 8! a pranzo con un coupon di groupon, porzioni abbondanti, primi ottimi...i tortelli ai fiori di zucca deliziosi!!!!!!!!!!!! per non parlare poi del filetto di maiale al pecorino di fossa !!!!!!!!!!!!! COMPLIMENTI AL CUOCO!!!!!!!!!!!! Da ritornarci per una bella tagliata....forse di giorno piu' che di notte perchè non facile a trovarsi...pero' da consigliare a chi veramente voglia mangiar bene e mangiare qualkcosa di differente dai soliti ristoranti!

Visitato a Agosto 2012

Sono stata al Feriolo usufruendo di un coupon per due, e la scelta si è rivelata azzeccata. Il posto è stupendo, un edificio in pietra immerso nel verde che in effetti sembra la location perfetta per una celebrazione.
Per quanto riguarda la cucina, pur non avendo a disposizione il menu ci si rende immediatamente conto che il punto forte è la cacciagione.
L'antipasto di crostini misti ed affettati è discreto, niente di eclatante ma nella media, a parte i crostini con i fegatini che sono fenomenali. Le pennette al barolo con funghi e tartufo sono qualcosa di sublime, rimpiango di non essere riuscita a finirle, ma la porzione era particolarmente abbondante; anche i tortelli al ragù, a detta del mio ragazzo, sono molto buoni. Il capriolo al brandy, per quanto non male, non mi ha emozionata, mentre il cinghiale alla maremmana è ottimo. Per quanto riguarda il contorno, patate arrosto, vale quanto detto per le penne al barolo: meravigliose, croccanti, asciutte e saporite ma talmente tante da non poter essere finite. Il dolce al cioccolato con cui abbiamo concluso la cena poteva essere migliore, forse dipende dal fatto che non mi piace particolarmente l'accostamento pan di spagna e ganache di cioccolato.
Nel complesso, un'esperienza davvero soddisfacente, sia quanto a quantità che a qualità.

Visitato a Giugno 2013

Sono stata in questo ristorante con un coupon di groupon, devo dire che è fra i pochi ristoranti che rispettano il menu indicato nel coupon, e danno un rapporto qualità prezzo molto buono. Certo è che la preparazione di alcuni piatti mi ha lasciato un pò perplesa, i cappelli di prete ( raviolone chiamato così per la forma) condito con anche radicchio rosso, peccato che era crudo tritato sopra.....
Comunque mi ha dato l'impressione di essere un posto specializzato nei piatti di cacciagione, dove fare pranzi e cene con i parenti.
Il locale: certamente la costruzione all'esterno è bella, ma poco curata, scarsa illuminazione, lampadine che non funzionano, e l'interno devo dire un pò triste, anche qui brutta illuminazione , sedie brutte, arredato come i ristoranti di campagna degli anni '70, sicuramente avrebbe bisogno di una rinfrescata.

Visitato a Maggio 2013

Location immersa nel verde e isolata dal mondo, dove si possono gustare piatti particolari di cacciagione. Sapori ottimi e porzioni abbondanti si sposano alla perfezione con il contesto.
Antipasto, primo e secondo a cena si fa fatica a finirli, tanto sono abbondanti le porzioni. Standing ovation per i crostini di polenta con il lardo e per il filetto all'aceto balsamico.

Visitato a Dicembre 2012

Non facile da raggiungere, ma situato in un posto davvero molto bello, immerso nella natura. Cibo non eccezionale, ma buono. Non ho apprezzato molto l'uso della panna nei condimenti.

Visitato a Aprile 2012

Arduo da trovare, più vicino a Borgo San Lorenzo che a Fiesole, ti obbliga ad inoltrarti in una strada in mezzo al bosco non appena lasciata la via Faentina.
Ci sono stato con la mia fidanzata d'inverno, ma forse il locale si sposerebbe meglio con l'estate, quando i toscani boccheggiano e vogliono andare a trovare "il fresco" in montagna, che di certo non manca.
Non è un ristorante da palatucci fini, ma è pienamente dedicato a chi vuol azzannare una bella bistecca, a noi che amiamo la carne al sangue, molto al sangue, ma cotta a modino.
E difatti la bistecca era meravigliosa, e tutto il resto (niente male fra l'altro) non contava.
Ottima l'idea del menù fisso con bistecca da 25 euro, ti invoglia a tornare

Visitato a Febbraio 2011

Location bellissima , servizio ottimo , primi di grande qualità e splendida cacciagione. Scelta di vini accurata e selezionata. Prezzo assolutamente allineato con la qualità dei cibi e del servizio. Credetemi , non ci vado per caso da trent'anni ! Provare per credere...

Un posto immerso nella rurale storicità di un ex convento, ex mastio del 1000, cucina toscana, ambiente accogliente, servizio gradevole, carta dei vini ampia e selezionata, un locale posto
fuori dalla città per incontri anche a due, o serate tra amici e colleghi. Parcheggio.
In generale il menù risulta di grande categoria, il prezzo rapporto ad esso è però un po' da rivedere, forse la crisi aumenta i costi.

Visitato a Settembre 2010

La location è di quelle da sogno uno spledido convento del 200 con grandi muri in pietra e volte, fortificato ed immerso nel verde. Il servizio è cortese (specialmente la ragazza, molto gentile), ma un po' troppo assente tra i tavoli. Il menù già mi spaventa ad una prima lettura, cosa poi confermata all'arrivo dei piatti. "Degustazione di antipasti misti" in pratica un crostino misto con un po' di sott'oli, "Tortelloni di pere e pecorino" avevano un'acidità importante, "Pappardelle(?) alla pernice e porcini" purtroppo affogate in una salsa di pomodoro che copriva tutti gli altri sapori, "Cinghiale alla maremmana" senza infamia e sanza lode, "Carpaccio d'oca con i formaggi" quali formaggi? buono il carpaccio d'oca affumicato ma inutilmente guarnito all'inverosimile con cose che poco c'entravano. La carta dei vini e quasi illeggibile, "Bolgheri 2009" si ma di chi? "Barolo 2006" di quale azienda? I vini (tristi) che portano il nome dell'azienda non riportano l'annata. I prezzi sui vini sono comunque corretti, così come non mi è sembrato caro in generale. Però il giudizio è scarso, peccato perchè la location è veramente da favola.

Visitato a Agosto 2011

La location del ristorante è molto suggestiva..a pochi chilometri da Firenze, immersa nel verde. L'ideale per una cenetta o un pranzetto rilassante! Per quanto riguarda la cucina, ho molto apprezzato le penne al barolo con funghi e tartufo..appetitose e immerse in una cremina da leccarsi i baffi! Gli gnudi invece non mi hanno esaltata: il sapore della ricotta era predominante ed erano letteralmente affogati nel burro. Per secondo abbiamo optato per della carne alla brace, saporita e tenera. In realtà avrei preferito assaggiare la cacciagione anche perché la carne alla brace è difficile che sia cattiva. Ad ogni modo mi sono rimessa alla volontà della maggioranza (siamo in democrazia, giusto?), per non fare la noiosa della situazione. Le porzioni sono abbondanti, infatti sono avanzati dei pezzi di carne e un po' di contorno..fatto veramente raro! Il dolce mi ha deluso, probabilmente perché ho sbagliato la scelta: una torta con base di pan di spagna, crema chantilly e scaglie di cioccolato: buona, ma altro non era che la classica torta di compleanno! Il dolce alle mele di un altro commensale mi sembrava decisamente più gustoso. Abbiamo bevuto il vino della casa, che viene servito imbottigliato ed è discreto. Una cena completa, comprensiva di vino, caffè e ammazzacaffè ci è costata una quarantina di euro a testa..non male, in confronto ai prezzi di Firenze città!
Che dire, un bel ristorante dove estraniarsi per qualche ora dalla routine della vita moderna (come recita la pubblicità del Carciofon)!

P.s.: gli animali impagliati all'interno del locale però non si possono guardare!

Visitato a Giugno 2011

Sono tornato in questo ristorante/rustico del '200 ( e' quello che mi e' stato riferito...) a distanza di alcuni anni e il menu e' rimasto invariato....che memoria!!!!
le pietanza presentate sono tutte discretamente eseguite ma nulla di eccelso da ricordare ai posteri...
Prezzo medio 30/35 euro.
Lo consiglio una volta solo per la location.

Visitato a Ottobre 2010

ragazzi questo e' uno dei ristoranti top , credetemi e fatemi sapere ...... siamo stati con la mia ragazza, porzioni abbondanti , cibo sano ,ottima la qualita', prezzo medio-bassi , possibilita' di menu' fisso con gran antipasto misto abbondante e di qualita', gran bistecca di costola,gran contorno di giornata,dolcee caffe' a 25 euro a testa , che volete di piu' un lucano ,,,,,,,?!?!

Visitato a Maggio 2011

Sono stato qualche anno fa al feriolo e sono stato molto bene! Dopo qualche anno ho deciso di tornarci! Confermo ancora che si mangia bene e i prezzi sono onesti! Ho preso un piatto di pasta alla pernice ed era veramente buono inoltre è un bel piatto abbondante! Buona anche la bistecca e i contorni di verdure fritte! Non ho preso la cacciagione ma secondo me sono i loro piatti forti! Consiglio di andarci anche per l'ambiente che è molto bello!

Visitato a Maggio 2010

Il Feriolo se venite da firenze si trova percorrendo via Faentina su una stradina a destra passato l' Olmo, secondo me starebbe nel comune di Borgo San Lorenzo e non di Fiesole perché situato al di sotto del punto più alto della strada che dall' olmo va verso Polcanto, infatti in alcuni siti lo riportano in via Polcanto 32.
Appena arrivati noterete che sembra di essere arrivati ad un castello medioevale.
Il mio commento e' più sulla linea di Ibiza che di Derfel72.
Penso sia uno dei pochi, se non l' unico ristorante, basato prevalentemente sulla cacciagione, e per quelli come me che non amano questo tipo di cucina lo sconsiglio.
La carta dei vini a parere mio non e' ampissima, pero' ci sono vinio alla portata di tutti.
I prezzi sono altini, lo sconsiglio nei finesettimana dove e' possibile, dato che e' un ristorante destinato a matrimoni e pranzi speciali, che ti rifilano pietanze di seconda mano, te ne accorgi perche' calde fuori e freddi dentro, a me e' capitato sull' antipasto.
Nonostante questo non ricordo ristoranti basati sulla cacciagione di questo livello in zona per cui se ci dovete andare andateci durante la settimana, magari per una cena di lavoro con colleghi.

Sono stato nuovamente al Feriolo venerdì portando una coppia di amici Friulani. Mi è piaciuto tutto. Porzioni abbondanti, saporite, la cottura della carne perfetta, la scelta dei vini buona e senza ricarichi folli. Insomma ho mangiato bene e ho fatto bella figura con gli ospiti. grazie ancora.

Contornato da un bosco, ex convento del 200 in pietra. Ottima cucina toscana: carne, funghi, tartufi ed ottima scelta di vini. Prezzo da Euro 50,00

Situato in un antico monastero il locale è affascinante sia d'estate che d'inverno. Lavorano molto per i pranzi di matrimonio, le cerimonie in genere (adattissimo per le cene di compleanno) quindi se si vuole stare tranquilli è da evitare nei weekend di primavera-estate. Vale la pena andarci se si è amanti della cacciagione che cucinano molto bene (cinghiale, capriolo, cervo, anatra, lepre, fagiano, pernici, uccellini). La bistecca non è un granché. In stagione si trovano funghi e tartufi. Il servizio è buono, i prezzi medio-alti ma senz'altro vale la pena provarlo. Consiglio di visitare il sito web.

Sicuramente da consigliare a chi piace mangiare bene e spendere onestamente

Ultime attività sui ristoranti a Fiesole