Ristorante, Paninoteca

M** BUN SLOWFASTFOOD

 Corso Siccardi, 8/a - 10147 Torino (TO)

 011.5617097

12345 32 Voti -  27 Recensioni - Prezzo medio 11

Cena brasiliana con rodizio illimitato con almeno 10 tipi di carne da 34,90 €

Menu sardo di mare e di terra o menu speciali per Natale, Capodanno ed Epifania (sconto fino a 71%)

Menù Tipico sardo per due con antipasto, primo, secondo, contorno, dolce della casa, bibita e caffè a 29 Euro!Gusta tutta la tradizione sarda!

Menù per due a base di pesce con antipasto, primo, secondo, contorno, dolce della casa, bibita e caffè a 35 Euro!Sapori tipici italiani e atmosfera accogliente

 Le promozioni del ristorante

 Il Tuo voto per M** Bun Slowfastfood

Dai il tuo voto al ristorante oppure, se vuoi, puoi scrivere una recensione completa, gli altri utenti lo apprezzeranno sicuramente.

54321

27 Recensioni per M** Bun Slowfastfood

Un locale assolutamente geniale. Il fast food più buono in cui abbia mai mangiato. E sottolineo fast: locale pieno, tempi di attesa intorno ai 5-7 minuti.

Birra artigianale alla spina, hamburger di fassona, patate cotte sul momento (dall'aspettano sembrano le San Carlo, al palato sono divine), amaro locale, prodotti dell'azienda agricola, coca cola torinese (Mole Cola)... imperdibile!

Consiglio il menu da 12€: hamburgerone, patate fritte e birra artigianale da 0,5.

12345SpagoLicious

Visitato a Novembre 2014

Molto carino il locale e anche l'idea, tutto molto bio. Consiglio il Pulastr e la friciula. Per chi è abituato ai 6,90€ del mac donald può dire che è caro ma almeno si conoscono gli ingredienti e il gusto è decisamente superlativo.

Siamo di Firenze, in gita a Torino, e abbiamo mangiato ieri al M** Bun, che ci era stato consigliato perchè mia figlia è celiaca.
Mi è sembrato un ottimo slow-fast food: prodotti locali di buona qualità, cortesia del personale, attenzione all'ambiente.
In più, hanno panini senza glutine e quasi tutto quel che c'è nel menù è adatto anche ai celiaci.
Un'ottima idea, che spero venga realizzata anche nella mia città!

Visitato a Maggio 2013

L'hamburger alla piemontese, bella l'idea dei termini dialettali per i piatti con la Mole-Cola da bere... Mi sono buttato sul menù da 10 Euro con panino M** Bun e birra. Inevitabili i confronti con "La Granda in mezzo al pane", a pochi passi dal M** Bun. Birra: meglio quella della Granda. Hamburger: anche qui meglio la Granda. Patatine: molto meglio quelle di M** Bun: anche se io non amo le patatine stile "Cipster" da pacchetto preso al bar, quelle della Granda erano molli e unte un'esagerazione... Qui ho anche trovato più scelta e più attenzione all'ambiente, anche la birra nel bicchiere di plastica non mi ha dato particolare fastidio... In sostanza un pareggio complessivo (ma entrambi non sono proprio i locali che mi fanno impazzire...). Prezzi più alti del classico Fast-food, ma la differenza c'è sicuramente...

Visitato a Gennaio 2013

Fast food americano rivisto in chiave italiana (piemontese), con carni allevate nei propri allevamenti. Ottimi ingredienti. Buone anche le birre, prodotte da loro!

Dopo quello di Rivoli ho provato anche quello di corso Siccardi nel centro di Torino. Stessa qualità, stesso servizio dell'altro punto vendita. Ottima l'idea del ricevitore che avverte vibrando quando i panini sono pronti per il ritiro al bancone. Leggermente più caro del classico fast-food, ma ne vale la pena... Dopo un giro in centro, se non avete voglia di spadellare a casa, può essere un'idea farci un salto!!

Visitato a Ottobre 2012

tutto ok tranne il prezzo, forse non proprio conveniente ma una pausa pranzo al m**bun bisogna assolutamente farla! Magari potrebbero rendere un po' più facile la selezione dei rifiuti...

un pò costoso, nel senso che lì minimo spendi dieci euro, e quando esci vai a prender un gelato alla grom affianco :D
la qualità è buona e il locale grande.
e poi è proprio un'idea simpatica. quando posso, personalmente, ci vado.

Proprio buono, ma non economico, vero è che se vuoi un prodotto di qualità un poco di piu lo devi pagare..

P.s. ricordate di far mettere le salse nel panino !!!

Visitato a Luglio 2012

Ci sono stato per la seconda volta, ho assaggiato lo spatuss di pollo con insalata, che dire... a mio giudizio la quantità di carne è un pò scarsa mentre l'insalata ovviamente abbonda... La qualità del cibo è ottima ma soprattutto consiglio di assaggiare la loro birra rossa alla spina !
Ciò che mi ha lasciato perplesso è la solita infinita coda alla cassa, sulla quale si può sorvolare... mentre non transigo sulla pulizia del locale... Anche questa volta abbiamo trovato tavoli e sedie sporchi di briciole ed avanzi così come il pavimento... e bidoni strabordanti ! Due su due non può essere un caso... Peccato, perchè tenuto meglio potrebbe essere una gran cosa.

Visitato a Agosto 2012

Buona la carne fase food genuino ma carissimo

Il classico hamburger rivisitato in stile slow, secondo le filosofie del basso impatto (raccolta differenziata, piatti biodegradabili) e del km zero (carne e verdure locali, birre artigianali). Ci sono anche altri - pochi - piatti, come polpette e carne cruda. Lodevole l'attenzione per i celiaci.
Abbiamo provato il classico menu di panino+patatine+birra a 10€. Al gusto, buono il panino, buona la birra, niente di che le patatine (soprattutto quando sono fredde, diventano mollicce). Prezzo corretto. Fuori degli orari di punta, servizio veloce e personale simpatico.

Visitato a Giugno 2012

La carne è qualcosa di divino, cotta alla perfezione, messa fra due fette di pane vero e accompagnata da patatine altrettanto buone. Tutto quello che servono è di produzione italiana. Il personale è sorridente e amichevole al punto giusto. Sono veramente soddisfatto!

Ottimi gli hamburger e la carne cruda. Io preferisco la "piemunteisa" solo con limone, semplicemente eccezionale nella sua semplicità. Le birre artigianali non sono all'altezza, proverò il vino la prossima volta

Assolutamente spettacolare, panini buonissimi, ingredienti eccezionali, combinazione di ingredienti per panini unica. La qualità è anche ne bere, birre artigianali spettacolari... consigliatissimo

Visitato a Febbraio 2012

Il M**Bun è un'ottima alternativa alle catene di fast food; costa poco di più e la qualità è nettamente superiore, ideale per riempirsi la pancia con 9 euro senza porcherie! Non ha però nulla a che vedere con i "veri" hamburger restaurant di qualità che si trovano oltre oceano. Volendo quindi confrontarlo con il concept di fast food più che di ristorante ecco cosa ne penso... l'ambiente è pulito ed abbastanza accogliente ma un po' asettico, non invoglia a fermarsi più del necessario; il personale è gentile e veloce, ma la coda nell'ora di punta andrebbe smaltita un pi' più velocemente, 20 minuti per ordinare un hamburger sono troppo anche se fosse servito al tavolo! forse andava operativa anche l'altra cassa, non so se sono stato io sfortunato quel giorno, ma c'era una cassa sola; il servizio dall'ordine ad avere il panino e invece veloce, 5 minuti ed un panino fato al momento si sente..! Essendo l'hamburger che la fa da padrone ci vorrebbe più scelta... immaginate una pizzeria dove fanno solo 5 pizze! Io ho preso il MBun. La presentazione dell'hamburger è carina e l'attenzione ad utilizzare materiali biologici e riciclati è un plus. Il panino di per se è abbastanza buono; gli ingredienti sono ottimi, la cottura della carne giusta, ma il risultato non è un'esperienza memorabile, più che altro non è un hamburger, ma un panino con la svizzerina :). La filosofia del locale ruota intorno alla valorizzazione dei prodotti del territorio ed alla piemontesità; forse un po' troppo... in fondo vende un prodotto importato dall'estero anche se fatto con materie locali.

Il M**Bun è un'ottima alternativa alle catene di fast food; costa poco di più e la qualità è nettamente superiore, ideale per riempirsi la pancia con 9 euro senza porcherie! Non ha però nulla a che vedere con i "veri" hamburger restaurant di qualità che si trovano oltre oceano. Volendo quindi confrontarlo con il concept di fast food più che di ristorante ecco cosa ne penso... l'ambiente è pulito ed abbastanza accogliente ma un po' asettico, non invoglia a fermarsi più del necessario; il personale è gentile e veloce, ma la coda nell'ora di punta andrebbe smaltita un pi' più velocemente, 20 minuti per ordinare un hamburger sono troppo anche se fosse servito al tavolo! forse andava operativa anche l'altra cassa, non so se sono stato io sfortunato quel giorno, ma c'era una cassa sola; il servizio dall'ordine ad avere il panino e invece veloce, 5 minuti ed un panino fato al momento si sente..! Essendo l'hamburger che la fa da padrone ci vorrebbe più scelta... immaginate una pizzeria dove fanno solo 5 pizze! Io ho preso il MBun. La presentazione dell'hamburger è carina e l'attenzione ad utilizzare materiali biologici e riciclati è un plus. Il panino di per se è abbastanza buono; gli ingredienti sono ottimi, la cottura della carne giusta, ma il risultato non è un'esperienza memorabile, più che altro non è un hamburger, ma un panino con la svizzerina :). La filosofia del locale ruota intorno alla valorizzazione dei prodotti del territorio ed alla piemontesità; forse un po' troppo... in fondo vende un prodotto importato dall'estero anche se fatto con materie locali.

Per gli amanti del genere Il M** Bun è sicuramente un piccolo paradiso: cibo di qualità,buona la cottura sia della carne sia delle patatine,simpatica la scelta di potersi servire da soli dei dessert e delle bevande mentre si fa la coda. Buona anche l'organizzazione e sicuramente non è da trascurare la posizione strategica del ristorante.Io personalmente col menù panino+patatine+bevanda sono uscito che avevo ancora fame,forse ho commesso l'errore di non prendere il dolce.Sicuramente bisogna andarci consapevoli che lo stile è quello dei classici fast food,ma con cibo decisamente migliore. Da provare almeno una volta!

Visitato a Settembre 2011

Secondo me è da migliorare la qualità delle patatine, come già indicato da altri, ed il fatto che la birra Soralamà sia servita in un bicchiere di plastica (una mezza bestemmia!)
Nei miei 2 passaggi nel locale ho trovato la carne cotta a metà cottura, come piace a me, però è anche vero che dovrebbero chiederlo, che tipo di cottura si desideri, ma forse questa è una pretesa eccessiva.
In sintesi credo che questo sia il luogo migliore a Torino dove gustarsi un buon Hamburger, se si evitano gli orari di punta quando il caos è immane.

Visitato a Ottobre 2011

Deludente. Gli ingredienti saranno anche buoni, ma qui si dimostra che se non sai preparare un piatto, anche con gli ingredienti migliori non ottieni molto. La cottura dell'hamburger in particolare, la ragione per cui uno va in una hamburgeria, era quantomeno "migliorabile": sembrava cotto a fuoco lento. Un triste marrone uniforme, tanto all'esterno quanto all'interno. E anche il sapore era quello di un pezzo di carne cotta a fuoco lento: praticamente un sapore di bollito. Nessuna traccia di quello strato "abbrustolito" che da` sapore a un pezzo di carne grigliata o cotta alla piastra.

Anche la gestione del locale e` piuttosto carente. Le casse sono assolutamente inefficienti (ti spiegano tutti gli abbinamenti, le salse, i contorni, ti danno la bevanda, ti fanno lo scontrino...) ok sono molto cortesi, ma intanto si accumula una coda enorme che arriva fuori dal locale, mentre i tavoli sono mezzi vuoti. Almeno le bevande alla spina, potrebbero servirle a parte per velocizzare un po'.

Insomma, bella idea, ma si puo` decisamente migliorare.

Visitato a Luglio 2011

Idea decisamente carina! il metodo è quello dell'innominabile quasi omonimo americano, ma con carne piemontese, la toma come formaggio e la bagna cauda al posto del ketchup, la birra è artigianale e molto buona. Per le patitine concordo con il primo commento, da rivedere, ma complessivamente un buon posto per mangiare a poco prezzo.
Ci sono anche alternative, come tagli di carne oppure tartare.

Visitato a Luglio 2011

Fast food stile mensa, cibo ottimo.

Carne buonissima e patatine fritte senza olio troppo grasso.

Qualità buona.

Prezzi 7-12 euro a menu.

Consigliato

Visitato a Giugno 2011

Dopo svariate visite al primo di Rivoli, ho provato oggi in pausa pranzo anche il M** Bun di Torino.
Arriviamo alle 12,45: non c'è ancora ressa e non faccio assolutamente coda alla cassa. Scelgo il Tuma e ci avviamo alla sala inferiore, dove troviamo posto in un tavolino da due comodo (anche i tavoli piccoli non sono eccessivamente vicini tra loro!): non faccio tempo ad accomodarmi che già il barbatrucco vibra.
Il panino è buono come quello venduto a Rivoli: pane vero di panetteria, carne saporita e cotta al punto giusto. Il pezzo forte sono le patatine: tonde, sottili, croccanti e non unte. Il locale dopo le 13 si è via via riempito, ma noi siamo riusciti a mangiare in tranquillità senza le tipiche pressioni da fastfood.
Nove euro ed esci soddisfatto.
Unica pecca: oggi sono tornata in ufficio senza aver bevuto il caffé. In cassa non me l'hanno proposto e a me è venuto in mente solo dopo essere uscita dal locale, ho un dubbio: forse non lo fanno? o sono io che non ho visto la macchina?

Visitato a Luglio 2011

Oh.. finalmente apre il mac bun anche a torino! Difficile non vedere il posto quest'anno (un enorme stendardo dell'unità d'italia e l'immancabile grom che si diffonde come la gramigna ti fanno capire di essere all'angolo giusto), e inoltre una mucca mexxa dentro e mezza fuori dal locale fa capire che posto è... Il nome ti parla: MAC BUN, ovvero solo buono per i non piemontoglotti (please, don't call it patuà, è un'altra cosa). Si entra con qualche amico (tutti universitari, ovvero con voglia di cibo, tanto, buono e a basso prezzo), e subito saltà all'occhio il grande menù scritto su lavagna: 9 euro il menù burger+patata+bibita piccola, 10 con la bibita media o la birra piccola, 11 con 1/2 lt di vino o birra media. Un sorriso spunta a vedere i nomi dei panini, si va da chiel (quello), il base con pomodoro e insalata, al gaute mac da suta (togliti da sotto, e scusate la mancanza di accenti e amenità varie) con pancetta e cipolla. La scelta è ovvia, 4 menù da 11 euro con vino rosso e panino cipolla e pancetta. La cameriera, gentile e carina (che non guasta mai), ci consegna da bere e un cercapersone dicendo che ci possiamo accomodare, la qual cosa ci è subito molto gradita, e ci andiamo a sedere nella grande sala del piano di sotto. Il vino è un barbera molto semplice come piace a me, solo acciaio e bella giovane. 5-10 minuti e il "coso" (penso che se lo chiamassi con il nome che gli ho dato io cancellerebbero la mia recensione) inizia a vibrare, e salendo sopra ci attendono i nostri 4 vassoi, un bel sacchetto di carta con un odore incredibilmente attraente e un piatto di patate fritte come quelle che fa mia madre, altro che la sottospecie di plastica che ti danno nei fast food, queste hanno la forma di patata e soprattutto il gusto della patata!. Il panino aperto è bello, come una pasta allo scoglio in riva al mare o un tomino al vert (in verde) dalle mie parti: il pane sembra quello del panettiere, "normale", non al sesamo, l'hamburger è spesso e non annerito, la pancetta è una fetta come quelle che faccio io in casa e le cipolle hanno un odorino che apre lo stomaco. Mangiarlo è quasi un peccato, e se non fosse per la sua bontà sarei ancora là a guardarlo. La carne si mischia alla pancetta e alle verdure come se si conoscessero da tempo, mentre il pane rende il morso reale, come quando faccio i panini mentre studio in casa (non so voi, ma quando mangio un Mc panino mi sembra di affondare i denti in un pezzo d'alga). Il silenzio cala sul tavolo: ognuno si gusta il proprio panino in religioso silenzio, intervallato da una patatina vera, non unta e gustosa, e una sorsata di vino. Finito il vassoio si rimane piacevolmente soddisfatti del cibo: ovvio, costasse 6 euro il menù si andrebbe per il secondo, ma anche un singolo menù permette a un ragazzo di medio (almeno medio per quelli che conosco io!) di sopravvivere 4-5 ore, un'enormità.
In conclusione, mac bun è diventato uno dei miei appuntamenti fissi, è buono tutto, dai formaggi alle carni crude alle tagliate, ma il primo amore rimane sempre il menù panino da 11, la vera "anima" del locale.
PS: c'è anche il genepy, e non è quello classico del supermercato, certo non è buono come quelli dalle mie parti, ma per torino è uno dei migliori che abbia provato, quindi.. cosa aspettate!?

Visitato a Giugno 2011

Il M**Bun sbarca a Torino e io ci vado.

Fai per per pigrizia, fai che è lontano e non ho la macchina, fai che sarebbe stato contro la filosofia a km zero - dentro il locale te la menano su carattere “engravers gothic bold” corpo “50” -, ma a quello di Rivoli non ci sono mai stato.

Detto fatto, entro in compagnia di amici anche loro incuriositi, nel nuovo punto ristorazione di corso Siccardi 8 - bella la mucca segata in due culodentrotestafuori - . Rimango immediatamente sorpreso dall’efficienza del personale e dalle dimensioni sproporzionate del locale. Chissà perché me lo immaginavo piccolo e accogliente.

I commessi sorridono e scambiano addirittura qualche parola con i clienti. Meno male. Ma lo stress da catena di montaggio pervade la cucina: i ritmi sono quelli da fast food ma slow.

Un panino - così chiamano loro l’hamburger - Tuma per me. Da bere del tè verde. Grazie.

Dopodiché, mi consegnano una sorta di cercapersone come quelli della Motorola dei primi anni 90. Avviso alle donne “sensibili”: non tenetelo vicino alle zone intime se volete evitare scene alla “Harry ti presento Sally”. Per tutti gli altri, nessuna precauzione: basta un briciolo di discrezione e… largo spazio alla fantasia! Una simpatica vibrazione vi avviserà che il panino è pronto, stimolando la zona del corpo da voi scelta.

Tutto è biodegradabile: dai piattini per le patatine al bicchiere di plastica che non è plastica come quello dello speciale su Wired. Tutto è piemontese: dai condimenti ai nomi in dialetto dei panini. Alcuni forzati, altri stropicciati ma comunque memorabili.

Aspetto sul tavolo gli ultimi amici rimasti ancora in attesa, ma non riesco a trattenermi dalle patatine fritte sotto il mio naso. Il loro aspetto non smentisce. Saporite e croccanti. Inoltre non ungono le dita quindi godo fino a metà.

Il panino è una gioia per gli occhi perché tutto è come dovrebbe essere: il pomodoro è rosso, la verdura è verde e l’hamburger è leggermente al sangue come piace a me. Sul tavolo non si apre bocca se non per addentare e stranamente mi sento sazio. Il mio Tuma mi è sembrato l’equivalente del 280gr del M**Donald’s in quanto a pesantezza. E il 280gr mica scherza, per chi non lo conoscesse è l’Hummer degli hamburger.

A fine pasto buttiamo tutto negli appositi cestini differenziati. Un operazione obbligata ma a tratti divertente che sembra di giocare con le formine ad incastro. Il vassoio da mensa si salva perché di plastica old scool.

Mi avvio verso l’uscita del locale privo di quel senso di colpa che si ha quando arricchisci le multinazionali dell’hamburger o vai a vedere i film al multisala Medusa del Berlusca.

Ma arriviamo al dunque. Vale la pena spendere qualcosina di più per avere meno quantità e avere tempi d’attesa maggiori? A mio parere, sì.

I 9 euro spesi per il menu base sono stati ricompensati da pura goduria. E il ruttino pomeridiano al sapore di citriolo e cipolla scompare. Assicurato.

Peccato non aver provato gli abbinamenti con le birre artigianali o i vini selezionati, ma i postumi da sbornia del giorno dopo non me l’hanno concesso. Sarà per un’altra volta.

Superata la porta d’uscita, inconsciamente mi volto e indirizzo un saluto ai commessi. Un arrivederci sincero, di chi si è trovato bene. Ma non è a gestione familiare e non vengo ricambiato, così il mio saluto si biodegrada nell’aria.

Visitato a Maggio 2011

Il locale e' molto carino e spazioso, i panini grandi e ben preparati, la carne cotta al punto giusto e si mantiene morbida, tutti ingredienti di prima qualita', le patatine sono davvero buone, tonde e sottili. Non sono le classiche patatine fritte e a parer mio sono ancora piu' buone!
Menu' a 10€ Hamburger, Patatine e Bevanda Alcolica
Menu' a 9 € Hamburger, Patatine e Bevanda Analcolica
I bicchieri e i contenitori della patatine sono biodegradibili da gettare nel compost.
Come detto sopra ottima l'organizzazione con il buzzer che vibra per avvisarti di andare a ritirare il vassoio al bancone, evita la ressa davanti alle casse in attesa dei panini e non c'e' il rischio di mangiare un panino freddo rimasto sui banconi da 10 minuti in attesa di essere ordinato da qualcuno..
Insomma un fast-food decisamente intelligente e di alta qualita'. Provatelo!

Visitato a Maggio 2011

Il locale ricorda molto quello di altre catene di Fast-food, da cui si differenzia per la presenza di alcuni prodotti locali. Carina l' idea di un buzzer che vibri e suoni per avvertirti di quando i panini (fatti al momento) sono pronti. Preparazione tutto sommato decisamente veloce. Buona la qualità della carne, forse da rivedere quella delle patate (non le tipiche patate fritte in ogni caso). Con 10€ Hamburger, Patatine e Bevanda.

Visitato a Maggio 2011

Ultime attività sui ristoranti a Torino

Ristoranti vicino a M** BUN SLOWFASTFOOD

A chi piace M** BUN SLOWFASTFOOD piace anche.