Ristorante

RISTORANTE POVERO PESCE

 Lungomare Paolo Toscanelli, 120/122 - 00121 Roma - Ostia Lido (RM)

12345 45 Voti -  48 Recensioni - Prezzo medio 26

 Replica alla Recensione di Bukowski

Ultimamente questo ristorante ha ricevuto una pioggia di commenti un pò sospetta, secondo me, tutti da utenti da 1 solo messaggio.
Comunque, ci sono stato (spinto proprio dai suddetti) l'altra sera con un paio di amici.
Che dire, ristorante buonino, non è facile far ingolosire i commensali con del Pesce Povero (ci sarà pur un motivo se in generale si preferisce un'orata o una spigola...) ma l'iniziativa è comunque lodevole e va supportata.
Misto di antipasti buono, poco variegato probabilmente (difetto generale della serata) ma piacevole, peccato solo che avessero terminato le Cozze.
Capitolo primi. Ho personalmente preso una buona pecorino cozze e vongole, giusta al dente e ben saporita. Ai miei amici invece è andata davvero male con quella che sarebbe dovuta essere una loro specialità, ovvero pasta con sugo di mare: letteralmente cruda, letteralmente senza sale - tanto da doverlo aggiungere a parte dopo - e non particolarmente saporita.
Per secondo ci siamo fatti consigliare un Pesce Azzurro, bello grande e sicuramente fresco. Cucinato bene, ben speziato e saporito. L'unico limite (ma andiamo a gusti) è che il tipo di pesce in sè tende a nauseare troppo resto (per questo preferisco Spigole o Orate). A chi piace però è davvero consigliato.
Capitolo dolci: abbiamo preso solo il tiramisù e non era affatto buono, mi spiace. Sembrava di mangiare un creme caramel, proprio non ci siamo.
Il conto è stato onesto, 33€ a testa (considerando un paio di vini, caffè, grappe...) ci si può stare e loro in generale curano molto questo aspetto (l'acqua costa poco seppur filtrata, il pane non te lo fanno pagare ecc ecc.).

Ci ritornerei? Personalmente no!
Lo consiglierei? Agli amanti del pesce azzurro sì, agli altri a loro la scelta.

Bukowski,
ho letto parecchi tuoi libri ma `sto commento li batte tutti !
per aver detto praticamente le stesse cose il proprietario mi ha quasi insultato.
non ha ancora capito che se vuole commenti positivi deve cucinare bene e non far scrivere commenti fasulli dagli amici.
ciao
zacchu

Una ricerca dell'University of London, diretta dalla dottoressa Sophie von Stumm lo dimostra:

Lo Junk food danneggia il cervello dei bambini
Quelli che lo consumano spesso mostrano un QI inferiore e difficoltà a scuola

Pubblicato il 08/10/2012 alle 17:57

Hot dog, patatine e pollo fritto. Il cibo spazzatura non colpisce "solo" cuore ed arterie, ma danneggia il cervello dei bambini, riducendo il loro processo di crescita cognitiva. E' il contenuto di una ricerca dell'University of London (sezione Dipartimento di Psicologia) in Gran Bretagna, diretta dalla dottoressa Sophie von Stumm.
Il team universitario ha lavorato su 4000 volontari, scozzesi dai 3 ai 5 anni. II piccoli sono stati divisi in due gruppi: da una parte i bambini che mangiavano cibo da fast food, dall'altra quelli che mangiavano prodotti freschi. E' così emerso come i cibi sono legati alla classe sociale dei genitori: i figli di genitori di livello medio-alto hanno più probabilità di mangiare pasti con cibi freschi. Al contrario, i bambini delle classi inferiori consumo spesso junk food, anche per gli impegni lavorativi dei genitori. Inoltre, all'alimentazione è legato lo sviluppo intellettivo: i piccoli che consumano spesso junk food hanno un QI inferiore e mostrano spesso difficoltà a scuola. Secondo la dottoressa von Stumm, la ricerca è importante: da tempo si sa che il cibo influenza lo sviluppo cognitivo, ma quella svolta è la prima che evidenzi gli effetti specifici di un tipo di alimento

Una ricerca dell'University of London, diretta dalla dottoressa Sophie von Stumm lo dimostra:

Lo Junk food danneggia il cervello dei bambini
Quelli che lo consumano spesso mostrano un QI inferiore e difficoltà a scuola

Pubblicato il 08/10/2012 alle 17:57

Hot dog, patatine e pollo fritto. Il cibo spazzatura non colpisce "solo" cuore ed arterie, ma danneggia il cervello dei bambini, riducendo il loro processo di crescita cognitiva. E' il contenuto di una ricerca dell'University of London (sezione Dipartimento di Psicologia) in Gran Bretagna, diretta dalla dottoressa Sophie von Stumm.
Il team universitario ha lavorato su 4000 volontari, scozzesi dai 3 ai 5 anni. II piccoli sono stati divisi in due gruppi: da una parte i bambini che mangiavano cibo da fast food, dall'altra quelli che mangiavano prodotti freschi. E' così emerso come i cibi sono legati alla classe sociale dei genitori: i figli di genitori di livello medio-alto hanno più probabilità di mangiare pasti con cibi freschi. Al contrario, i bambini delle classi inferiori consumo spesso junk food, anche per gli impegni lavorativi dei genitori. Inoltre, all'alimentazione è legato lo sviluppo intellettivo: i piccoli che consumano spesso junk food hanno un QI inferiore e mostrano spesso difficoltà a scuola. Secondo la dottoressa von Stumm, la ricerca è importante: da tempo si sa che il cibo influenza lo sviluppo cognitivo, ma quella svolta è la prima che evidenzi gli effetti specifici di un tipo di alimento

Caro amico, continui a dedicarmi troppo del tuo prezioso tempo !
Pensa ad altro e soprattutto approfondisci quello che leggi :
la " famosa " dott.ssa Von Stumm si è solo laureata nel 2006 in psicologia e non ha ancora completato il suo dottorato di ricerca, al momento è solo la portaborse ( o peggio ) del suo mentore , tale prof. Chamorro-Premuzic che si atteggia da genio ma che nell'ambiente universitario inglese è famoso solo per le sue assidue presenze in tv, programmi di gossip, e che ho conosciuto in un convegno a Vienna organizzato da Endemol, si esattamente quella Endemol che organizza il grande fratello, ed infatti il nostro prof. è il consulente psicologico di Big Brother UK e nelle poche battute che ho scambiato con lui mi sono convinto che l'unico argomento del quale sia veramente esperto sia la FICA.
Questo per chiarire la serietà degli studi che citi.
Se poi hai voluto sottilmente alludere alle facoltà mentali di chi ti critica sappi che è un boomerang che torna addosso a te e alla tua giovane età, nella mia lontana infanzia nel dopoguerra non c'era davvero il problema di junk food o slow food o qualsiasi altra fregnaccia inglese, il problema era mangiare e basta ! i neuroni miei e della mia generazione , mi spiace, sono iper ok.
Comunque con questo chiudo, e ti prego non inviarmi ulteriori messaggi ai quali non risponderei, e comunque non verrò mai più nel tuo ristorante, non potrei più essere oggettivo nel giudizio.
ciao

Caro amico, continui a dedicarmi troppo del tuo prezioso tempo !Pensa ad altro:

- hai 446 commenti contro circa i miei 10, ti assicuro che io oltre 2spaghi ho una vita

soprattutto approfondisci quello che leggi :
la " famosa " dott.ssa Von Stumm....

-ok, la fonte non è autorevole, quindi il cibo dei fast food secondo te fa bene, ne prendo nota, del resto da chi giudica buono old wild west come visibile dai tuoi commenti cosa mi posso aspettare

inoltre visto che parli delle recensioni finte dei miei amici ti ho fatto notare che hai scritto una recensione palesemente falsa su di noi indicando un allestimento del mio locale falso e un tipo di pasta non esatto, sarebbe bastato guardare almeno il sito per fare una recensione finta negativa, o almeno leggere il messagero dove il mio famoso "amico" g.a.dente ci da un voto 7, ma che vuoi che sia...sicuramente sarà stata una recensione finta anche quella.

Ci risiamo!!!!
Ecco uno dei tanti titolari che no accettano critiche e la buttano in " caciara " con citazioni, ricerche ad altre menate simili che a noi semplici clienti non ce ne può fregà de meno.
Perchè non vi dedicate a fare bene il vostro lavoro e a prendere spunti per migliorarsi oppure volte farmi credere che siste perfetti?
Anche te Zacchu.... ma lascialo perdere lui è felice così pensa di essere er mejo.
Ha avuto un'ottima idea che è quella di valorizzare il pesce poco costoso e su questo gli va dato merito ma, deve fare uno sforzo in più per capire che il mondo non è monocolore e che esistono anche persone serie e non prezzolate che possono non trovarsi bene con una determinata cucina. L'importante è sempre la correttezza e l'educazione che non deve mai mancare.
Come da prassi verificherò di persona e darò un giudizio personale. Per ora e a pelle, mi schiero con Zacchu per il suo equilibrio nei precedenti giudizi
Alectoris59

ti ringrazio delle belle parole, peraltro , come ho già scritto, ho deciso di non replicare più a poveropesce.
un saluto
zacchu

Sig. Zacchu ribadisco la questione è questa;
HAI FATTO UNA RECENSIONE SENZA ENTRARE NEL LOCALE POICHE'
cito la tua recensione:"devo dire che il locale è arredato con spartano stile marinaro"
COME VISIBILE ANCHE DAL SITO WWW.POVEROPESCE.COM IL LOCALE NON HA NULLA CHE RICHIAMI LO STILE MARINARO
continuo a citare:"Le fettuccine, insipide e decisamente di produzione industriale di basso livello"
USIAMO SOLO PASTA DEL PASTIFICIO ARTIGIANALE MASCIARELLI DOCUMENTABILE DA FATTURE E ANCHE VISIBILE DAL POSTER AFFISSO DEI NOSTRI FORNITORI DENTRO IL LOCALE, INOLTRE DATE UN'OCCHIATA http://www.pastificiomasciarelli.it/ SE QUESTO E' UN PASTIFICIO CON PRODUZIONE INDUSTRIALE...

PER ULTIMO ACCETTO TUTTE LE CRITICHE RIGUARDANTI IL GUSTO PERSONALE DEL CIBO PROPOSTO.
MA SON SICURO CHE QUI IL SIG.ZACCHU NON HA MAI MESSO PIEDE E L'HO DIMOSTRATO.
SPERO CON QUESTO DI TERMINARE QUESTA INFINITA INUTILE POLEMICA.

non ricordo se 9 o 10 settembre 2011, in nove, prenotazione petitti o imbastaro, purtroppo abbiamo pagato in contanti se no ti mandavo copia dello scontrino carta di credito.

david, ora basta
evidentemente hai lavorato troppo tempo nelle assicurazioni, non devi pensare che tutto il mondo ti voglia fregare...
capita che qualcuno possa pensarla diversamente da te.
c'è anche gente onesta che semplicemente esprime il suo pensiero, senza secondi fini.
Se non sbaglio fai parte del movimento 5 stelle ma non è prendendotela con me che puoi risolvere i problemi del mondo.
Hai studiato psicologia, rifletti su quello che ti ho scritto,
chiudo qui ma ti prego basta con questa inutile polemica

zacchu
.

ti sei ridotto a parlare con i fantasmi. Il David cui fai riferimento e' quasi un anno che non fa' piu' parte della societa'. Sei talmente ossessionato che passi le ore su internet a cercare informazioni persino sui gestori dei ristoranti. Ma i tuoi colleghi in banca lo sanno che stai messo cosi'? Che tristezza. Un consiglio gratuito: cercati uno specialista, e sceglilo bravo.
Se citi ancora cose personali delle persone ti querelo immediatamente.
Cordialmente P.P. staff

le cose da me scritte su David sono state rese pubbliche dallo stesso su vari siti .
quello che hai scritto su di me è totalmente coperto dalla privacy per cui al momento siete voi passibili di querela

comunque per me la cosa finisce qui, spero la finiate anche voi

Replica alla recensione

Per poter replicare ad una recensione devi essere registrato. Se sei registrato effettua il login oppure registrati.