Ristorante

DULCAMARA

 Via Flaminia, 449 - 00191 Roma (RM)

 06.3332108

12345 13 Voti -  19 Recensioni - Prezzo medio 28


 Le promozioni del ristorante

 Il Tuo voto per Dulcamara

Dai il tuo voto al ristorante oppure, se vuoi, puoi scrivere una recensione completa, gli altri utenti lo apprezzeranno sicuramente.

54321

19 Recensioni per Dulcamara

grande classico di ponte milvio, il cibo non è male l'ambiente giovane le belle ragazze non mancano, poca personalità e troppo casino forse ma si puo' andare sereni. il contro tt sommato proporzionato.

Visitato a Febbraio 2014

Partendo dal presupposto che trovare un parcheggio è un'impresa interminabile se non hai prenotato un tavolo sei costretto ad attendere ulteriormente. Il locale si presenta bene anche se, una volta entrati, si nota subito che gli spazi sono molto ristretti (qualche tavolino di meno = più comodità e privacy). Il menù è ricco di ingredienti complessi e che fanno sembrare i cibi provenienti da chissà dove quando poi non hanno nulla di particolare. Le porzioni sono "naif" come i prezzi. Servizio lento e locale poco climatizzato.

servizio e qualità davvero calati ed è un peccato, prezzi in rialzo e numero di belle ragazze pressochè infinito....fate vobis

Visitato a Maggio 2013

Mi serviva un posto carino per pranzare con un'amica. Insomma, volevo un posto d'impressione più che di sostanza, e, inoltre, che fosse vicino al lavoro e facile da raggiungere.
Così, ci sono ricascato, seppur ben consapevole di quel che avrei trovato.

La sensazione è stata la medesima dell'unica altra mia visita: ambiente curato, atmosfera trendy, cucina tra il mediocre e l'appena sufficiente.

Per antipasto un prosciutto di Parma non eccezionale, come primo degli scialatielli alle verdure insipidi, per dessert un tiramisù accettabile e un cheesecake non troppo buono.

Prezzi sempre sopra la media: sicchè, dato che la mia amica insisteva per pagare, non me la sono presa troppo, e l'ho lasciata fare...
A lei è piaciuto, che paghi pure...!!!

Lo dicevo, è il tipico posto che colpisce le donne.
Ma a me, continua a non piacere.

Come voto, confermo un 5+.

Visitato a Febbraio 2013

Provato durante una pausa pranzo, servizio veloce e cortese. Ho provato una calamarata (pasta) molto gustosa ed un ottimo tiramisu. I miei commensali hanno provato con soddifazione le patate che ho visto che altre recensioni hanno valutato molto bene. Attenzione, il ristorante è zona Ponte Milvio, indicando via Flaminia sul navigatore o al tassista si potrebbe finire in una zona sbagliata :)

Visitato a Gennaio 2013

sono stato a mangiare sabato a pranzo e il cibo è buono ho preso del prosciutto con mozzarella e un'ottima ceasar salad. pertanto il cibo , anche quello dei miei amici al tavolo non si discute. In compenso intorno a me c'erano moltissimi cani che i padroni pensano faccia molto radical portare a ristorante e un nuvolo di ragazzini che rendono difficile la conversazione. l'ambiente è il solito con un buon servizio ecc.

Visitato a Febbraio 2013

era da tanto che non tornavo nel cuore di ponte milvio per mangiare e devo dire che a parte il casino di gente e il parcheggio impossibile non stato male. La gestione è rimasta la stessa di 7 anni fa e il cibo non è male, prezzi un pò gonfiati ma nella media della zona. Notevole l'afflusso di ragazzine discinte e vogliose che richiamano l'attenzione di chi è alle prese con cibo. Non male....

Visitato a Giugno 2012

il mio preferito in assoluto. é una cucina fusion con attenzione al dettaglio. in cima alla lista Nasi Goreng e patata al cartoccio con formaggio e tartufo. anche il pane è speciale (una specie di casatiello napoletano). poi che dire sul locale..assolutamente perfetto nell'arredamento e nella disposizione dei tavoli. c‘è anche un bancone per bere qualcosa nell'attesa del tavolo. il prezzo? in linea con l‘offerta, non dimentichiamo che siamo a ponte milvio!

ottimo come alternativa alla cucina classica dei ristoranti, le pietanze sono cucinate in modo buono. Visto il posto ed il target a cui si rivolgono, ovviamente le porzioni non sono molto abbondanti.Ambiente molto carino.Piuttosto caro .Ottimi i dolci.

Visitato a Giugno 2011

ottimo come alternativa alla cucina classica dei ristoranti, le pietanze sono cucinate in modo buono. Visto il posto ed il target a cui si rivolgono, ovviamente le porzioni non sono molto abbondanti.Ambiente molto carino.Piuttosto caro .Ottimi i dolci.

Visitato a Giugno 2011

ottimo come alternativa alla cucina classica dei ristoranti, le pietanze sono cucinate in modo buono. Visto il posto ed il target a cui si rivolgono, ovviamente le porzioni non sono molto abbondanti.Ambiente molto carino.Piuttosto caro .Ottimi i dolci.

Visitato a Giugno 2011

ottimo come alternativa alla cucina classica dei ristoranti, le pietanze sono cucinate in modo buono. Visto il posto ed il target a cui si rivolgono, ovviamente le porzioni non sono molto abbondanti.Ambiente molto carino.Piuttosto caro .Ottimi i dolci.

Visitato a Giugno 2011

frequento il posto da quasi 10 anni e col tempo i prezzi sono saliti e la qualita' della cucina è diminuita.
il posto è sempre carino anche se i piatti di carne sanno di poco e le patate sanno di patate.
Si apprezza la gente e il numero di ragazze che spiluccano dai piatti e dai portafogli di chi le accompagna , anche se noto spesso tavoli solo al femminile .

Visitato a Gennaio 2011

Nella movida di Ponte Milvio, un locale certamente originale (a mio avviso pure un po' forzatamente) che, com'era immaginabile nella nostra società dell'apparire, strappa molti consensi e, cosa certamente più importante agli occhi dei proprietari, attrae numerosi clienti.

D'arredamento semplice ma curato, con uno stile un po' retro (molto legno, molto "caldo" -ma comunque d'estate ottimamente condizionato...-, insomma molto osteria anni '60), il Dulcamara si definisce "bistrot". E in effetti la presenza di un bancone per la mescita, la brevità della carta, la disponibilità di qualche "piatto del giorno", la versatilità del locale (pranzo, cena, aperitivo) non fanno che confermare quest'appellativo.

La cucina può essere definita "fusion": pietanze orientaleggianti, pesce, molte insalate (che tanto vanno di moda tra le donne), creazioni "ad effetto" volte però, a mio avviso, più a stupire "per forza" che a suscitare vere emozioni per il palato. Quasi a contrasto con quest'aura cosmopolita, la presenza dominante della patata (cibo "povero" per eccellenza), che viene proposta sia al cartoccio (con varie salse), sia sottoforma di piccoli "sformatini" (non saprei come altro chiamarli...) fatti di patate lesse schiacciate e rosolati in forno (o almeno, questo mi son sembrati...), i quali vengono aggiunti al cestino del pane (sono originali e simpatici ma insipidi: per quanto mi riguarda, potrebbero tranquillamente sostituirli con dei grissini...).

Nella mia unica visita, a pranzo, ho assaggiato una patata al cartoccio (ora non ricordo bene con quale salsa ma ricordo che non mi era per niente piaciuta: la patata sembrava lessata più che al cartoccio, e la salsetta era troppo poca per condirla adeguatamente), il salmone a tranci con salsa di avocado e tortino di rape (un miscuglio di sapori caotico, dal gusto secondo me persino troppo elaborato e per nulla azzeccato), e, come dessert, un semifreddo alla gianduja (senza infamia e senza lode, di certo non memorabile se non per la particolare presentazione del piatto: della serie, viva l'immagine, abbasso la sostanza...).

Il servizio è gentile (personale giovane e prevalentemente femminile), ma non precisissimo (eravamo in sette e c'è stato qualche malinteso sulle ordinazioni).

La carta dei vini è abbastanza ben fornita, con ricarichi però eccessivi. Disponibili anche alcuni vini al bicchiere, ma anche questi a costi un po' esagerati.

Promossa a pieni voti la birra, artigianale e laziale: a mio avviso buona (ma non sono un esperto...) e non molto costosa.

I prezzi sono alti: salmone 12 euro, patata 6, semifreddo 6, un bicchiere di bianco del Friuli 5. Insomma, con 30 euro si fa poco più che uno spuntino, senza particolari soddisfazioni per le papille gustative.

In definitiva, mi ha dato l'impressione di un posto che rispecchia alla perfezione le storture della nostra società dell'immagine: un posto "cool", in una zona "trendy", frequentato da "bella gente". Fossimo a New York, Londra o Tokio, sarebbe uno come tanti. Qui a Roma probabilmente prospera perchè non ha molti eguali. Ma, fosse per me, potrebbe chiudere oggi stesso e non ne sentirei la mancanza.

La cucina è senz'anima, può far colpo solo su chi cerca a tutti i costi qualcosa di "figo", fermandosi all'apparenza e tralasciando la sostanza.

Non credo ci tornerò. voto 5+ (per la cucina senza caratterizzazioni e i prezzi alti), giudizio "così così".

Visitato a Luglio 2010

Locale trendy con piatti modaioli, particolari e saporiti. Buoni vini, orginali e sfiziosi gli sformatini di pane e patate serviti col cestino del pane.
Prezzi medio-alti, del resto siamo a Ponte Milvio.

simpatico!un posticino da cenetta con le amiche! Io ci sono andata a cena in un giorno freddo e piovoso ma la veranda promette bene per la bella stagione!

E' il ristorante da donne. Insalate, piatti composti di pesce, porzioni elegantemente medie, tutto decisamente "carino". Manca una sostanziale caratterizzazione della cucina, molto attenta alle mode e modi del quartiere.

Ottimo ritrovo per bere e mangiar bene, per cene ed aperitivi sopra la media.
Ci sono ritornato questo sabato a pranzo per mangiare un'ottima insalata di polpo ed un tataki di tonno, buonissime le patate lesse guarnite ed ottima poi la location che domina ponte milvio.
Prezzo in linea con le prelibatezze assaporate.
Conviene prenotare se si vuole mangiare all'aperto per via del minor spazio disponibile.

Angolo carino a Ponte Milvio con veranda, ottimo per fare l'aperitivo, cena leggera, menu molto particolare con piatti non comuni, insalatoni, baked potatoes e cucina italiana- etnica!

Ultime attività sui ristoranti a Roma

Ristoranti vicino a DULCAMARA

A chi piace DULCAMARA piace anche.

Bruschette al pomodoro, Crocchette e Pizza filante cotta nel forno a legna per deliziarvi in una delle zone più belle di Roma!

Menù Pizza per due completo di Antipasto + Pizza a scelta + Bibita a scelta a 16 Euro! Pizza romana o napoletana a Ponte Milvio!

Menu di pesce con antipasto, primo e vino da 18,90 € a La Greppia vicino a Ponte Milvio