Ristorante

LA FRASCA

 Viale Grado, 10 - 33050 Pavia Di Udine (UD)

 0432.675150

12345 2 Voti -  4 Recensioni

Menu alla carta con portate di mare o terra a scelta e vino (sconto fino a 61%)

Menu con pizza e birra o bibita da 12,90 €

Menu alla carta di carne o pesce da 19,99 €

Menu con pizza a scelta e birra da 16,90 €

 Le promozioni del ristorante

 Salvato da 1 Spagofriend

 Il Tuo voto per La Frasca

Dai il tuo voto al ristorante oppure, se vuoi, puoi scrivere una recensione completa, gli altri utenti lo apprezzeranno sicuramente.

54321

4 Recensioni per La Frasca

Un locale niente male. Molto raffinato sia nei piatti che nel servizio, Il prezzo e' consono a qiesti due fattori. Per me e' fuori portata e troppo elegante e formale.

Grazie alle indicazioni su questo sito abbiamo scoperto questo localino veramente niente male. Ci siamo stati a maggio 2009. Eravamo in 4: 3 Bis di primi di cui tagliolini con prosciutto di san Daniele 1 angus inglese (veramente da provare) 2 frittate alle erbe 1 frico 1 spezzatino. vino e acqua caffè. Buona cucina, ottima la carne, posto curato. Prezzi nella media ( 35 euro a testa)

Visitato a Maggio 2009

positiva scoperta durante sosta/pranzo in viaggio lavoro.Collocazione piacevole,servizio attento,cucina ben fatta e piacevole(le loro verdure sono davvero top level).Il fatto di esser titolare un viticoltore doc (Scarbolo)è unplus ulteriore.Qualità/prezzo perfetti.

Visitato a Luglio 2008

La cucina friulana è al centro del menu de La Frasca di Lauzacco, in comune di Pavia di Udine. Per gli udinesi sulla strada per Grado: a sinistra. Qui c’è una grande attenzione alle verdure e ai cibi di stagione.
Maria Grazia e Valter Scarbolo è dagli anni Sessanta che si occupano di ristorazione. Iniziarono servendo semplicemente i prodotti aziendali: vino e salumi. Sono poi giunti all’offerta attuale, mantenendo sempre lo stesso nome che già da solo, in Friuli, è sinonimo di genuinità: “La Frasca”. Continuano, infatti, a proporre le specialità della campagna friulana e quelle particolari, da loro selezionate, di altre regioni italiane.
A cominciare con lo sformato di formaggio asìn con asparagi, gustato in primavera, come piccolo antipasto. Tra i primi, potrete trovare poi i blecs (maltagliati) di grano saraceno con sclopit (selene) e asparagi verdi al burro fuso. I blecs, in Carnia, li chiamano bleons, che significa lenzuola… Altri sono stati sul classico italico primo piatto: un bel piatto di paccheri al pomodoro e basilico (forza Napoli!).
Tra i commensali ci fu chi si avventurò, in seguito, nel guanciale di maiale in umido con polenta, assieme a cavoli e carote spadellati al formaggio fuso. Qualcuno si è accontentato di un classico roast beef, ma si trovano le carni d’agnello neozelandese o l’angus inglese. Un appassionato ha voluto gli asparagi alla Bismarck, ossia con le uova all’occhio, che sembrano guardarti mestamente. Il tutto è stato bagnato con un Prosecco all’inizio e poi ci fu il rompete le file. Chi approdò al Cabernet della locale azienda Scarbolo. Chi cercava rogne, o esotiche cose, si orientò su un Merlot barrique della stessa ditta; e ne fu accontentato. Non abbiamo voluto i dolci. Acqua con le bolle e un caffè: 24 euro a testa.
Nel dopocena, ci fu chi teorizzò che il liquido più giusto da unire ai i piatti di asparagi sarebbe stato un Sauvignon dell’Azienda Russiz Superiore, storica e blasonata cantina del Collio Goriziano. Essa, alla faccia della globalizzazione, sarà presente nelle carte dei vini della prestigiosa catena alberghiera asiatica Shangri-La Hotels & Resorts. La decisione, presa dopo una severa selezione, testimonia il successo internazionale dell’azienda di Capriva del Friuli (Gruppo Marco Felluga www.marcofelluga.it), che diventa così protagonista di un mercato in forte crescita e particolarmente importante quale è quello cinese.
A conclusione del dibattito (confesso, però che uno… ronfava), la maggioranza sentenziò che il Sauvignon vada bene coi porcini. Secondo me, è poco.
-------
Cenni bibliografici:
Gianni Cossetti, Vecchia e nuova cucina di Carnia, (ediz. orig.: 1996) Leonardo, Pasian di Prato (UD), 2000.
Emilia Valli, Golosità vegetariane, Mondadori, Milano, 1990.

Ultime attività sui ristoranti a Pavia Di Udine

Ristoranti vicino a LA FRASCA

A chi piace LA FRASCA piace anche.