Ristorante, Osteria

OSTERIA DOPPIO LITRO

 Via O. Ruozzi, 27 - Castelbaldo - 42100 Reggio Emilia - Castelbaldo (RE)

 0522.560422

12345 20 Voti -  22 Recensioni - Prezzo medio 20

oppure in alternativa un menù degustazione per due per una serata tradizionale!

Menù Modenese per due oppure un Menù Degustazione per due a partire da 29 Euro! Non rinunciare ai gusti tradizionali!

Convivialità e originalità per antipasto, primo, secondo, calice di vino, dolce, caffè

Menu fino a 4 portate e bottiglia di vino con vista sul Castello di Formigine (sconto fino a 68%)

 Le promozioni del ristorante

 Il Tuo voto per Osteria Doppio Litro

Dai il tuo voto al ristorante oppure, se vuoi, puoi scrivere una recensione completa, gli altri utenti lo apprezzeranno sicuramente.

54321

22 Recensioni per Osteria Doppio Litro

Ho sempre sentito parlare di questa osteria come di un posto alla buona, adatto alla baracca, dove spendere poco e mangiare bene. Non mi ha deluso nonostante le precedenti valutazioni degli utenti, alcune molto vecchie. Sono andata per caso di lunedì sera,in estate, la distesa era quasi piena. Ambiente piacevolissimo, cibo abbondante e discreto, molto buoni i salumi con le tigelle. Menù a voce come le migliori osterie, servizio informale. Speso in due 35€ per 1 antipasto di tigelle e salume misto in cui abbiamo mangiato tranquillamente in due; 2 spalle di san secondo con patate e insalata, acqua, birra da 66cl, 1caffe e 1 mirto.

Cibo ottimo e abbondante.
Locale bello,una stalla ristrutturata che ci sta essendo un'osteria.
Non esistono menù quindi quanto spendi lo scopri alla cassa.
Ci sono stata per un compleanno ed é filato tutto liscio fino al momento di pagare: non accettano né carte di credito né bancomat e non ti fanno lo scontrino... lascio un pò giudicare voi...
Di sicuro non ci tornerò

Non si può nemmeno chiamare ristorante un posto dove ti propinano un menù fisso che è una vera porcheria con dei vini peggio del Tavernello in un ambiente invivibile e rumorosissimo. Avessi avuto l'influenza sarei stato meglio. Ma una farfalla gliela devo proprio dare?

Visitato a Gennaio 2012

Pessima esperienza. Mi accolgono amici in un tavolo da quattro, io ero il quinto e mi viene apparecchiato un angolo misero del tavolo stesso.
L'unico cameriere che si occupa della sala è scorbutico, maleducato e svogliato. Gli viene chiesta una bottiglia d'acqua per ben tre volte, costringendomi alla fine ad alzarmi e prenderla da me.
Un pessimo servizio accompagnato da un'ottima cucina: un ottimo antipasto a base di affettati accompagnati con gnocco fritto e tigelle, tris di tortelli ed un assaggio di crostate alla fine.
Tutto rovinato dal servizio, che, è proprio il caso di dirlo, mi ha lasciato l'amaro in bocca.
Sconsigliato.

Visitato a Gennaio 2012

Ottimo ristorante, soprattutto per gnocco e tigelle. Ideale per grandi gruppi

Visitato a Gennaio 2012

Osteria dove andare per togliersi la voglia di gnocco e tigelle e tortelli.
Quelli di zucca con soffritto sono piuttosto buoni.
I secondi non sono la loro specialità così come i dolci.
Prezzo modesto.. ma a volte non molto chiaro il calcolo del totale.

Visitato a Gennaio 2012

Posto pulito, rustico e carino, cucina molto buona con porzioni abbondanti. spesa modica ma rapporto qualita' prezzo molto buono. Possibilita' di consumare piatti tipici.
una piccola nota doverosa: il servizio dovrebbe essere migliorato.sia per l accoglienza sia durante la cena.
I2porconi approvano.
voto 7

Visitato a Gennaio 2012

Locali in un raro quanto rigoroso restauro di casa colonica reggiana. Cucina essenziale nella tradizione reggiana. La competenza enologica stratosferica del titolare, enologo di professione, permette di provare alcune bottiglie eccelse a prezzi interessanti.

Visitato a Gennaio 2012

non salvo nulla, meglio un finesettimana con la gastroenterite!

Penso che tra la poca simpatia, il pessimo cibo, il rumore,lo rendano la peggior mensa di Reggio Emilia , perché chiamarlo ristorante sarebbe offensivo per tutti gli altri veri ristoranti della zona!

Locale carino ma molto chiassoso e cibo mediocre. Gnocco unto e tigelle che sembravano pezzi di pane raffermo con salumi economici e poco stagionati. Tortelli verdi veramente indegni, risotto al radicchio e tagliatelle al ragù nella media. Vini scarsissimi. Prezzo 25 euro, troppi per una cena di questo tipo.

Visitato a Novembre 2011

Il cibo al Doppio Litro non lascia mai insoddisfatti sia per qualità che per quantità almeno per quel che riguarda antipasti (tigelle e gnocco fra i migliori di reggio a mio parere) e primi (tortelli di zucca e tagliatelle con ragù di salsiccia sono imperdibili)...ai secondi non conosco nessuno che ci sia arrivato!Da provare anche il lambrusco della casa.

D'estate la distesa all'aperto aumenta il numero di coperti mentre d'inverno il locale è effettivamente un po' piccolo; in ogni stagione è comunque consigliabile prenotare in anticipo, o si rischia di rimanere in piedi!

è adatto alle cene d gruppo, ma anche ad una cena intima se si sceglie di mangiare un po' presto, perchè effettivamente quando cominciano ad arrivare i "grupponi casinisti" (e prima o poi arrivano specialmente nel week end) l'atmosfera si rovina un po' anche a causa del soffitto a volta (la sala è un ex stalla ristrutturata, molto suggestiva ma la cui struttura aumenta il rimbombo delle voci) e il servizio rallenta un po'.

I prezzi sono modici specialmente in relazione alle dimensioni delle portate.

Visitato a Giugno 2011

Di certo la cortesia NON abita qui!!!!!!!! Personale poco professionale e molto poco cortese al limite della maleducazione. Servizio lento, locale rumoroso e qualità dei piatti ( gnocco unto , salumi appena passabili, torte non giudicabili ) lo fanno sicuro concorrente delle sole mense aziendali e senza certezza di vittoria.
Il tutto - o il poco..... - alla NON modica cifra di 20 euro a cranio.

Visitato a Giugno 2011

Il prezzo e' medio, in linea con il mercato, il locale e' rustico. Purtroppo le volte favoriscono il rimbombo e quindi non sempre e' facile parlare col commensale. Personalmente preferisco la distesa estiva. I vini della casa da evitare! Sia il Lambrusco che il c.d. Prosecco.

menù con gnocco-tigelle-affettati-vino-dolci a volontà al prezzo di 20€ a testa....tutto molto buono
locale piccolo ma molto bello e abbastanza rumoroso.

il Servizio del personale non è molto cortese.

Visitato a Gennaio 2011

Sono stato ieri sera al Doppio Litro per una festa laurea. Ho mangiato gnocco fritto e tigelle e un tris di primi. Non ho gradito due cose principalmente: l'aver pagato 25 euro PRIMA di aver visto un solo piatto e il fatto di aver ricevuto prima il gnocco fritto e le tigelle e poi i primi. Credo sia stato un tentativo di farci riempire le pance per mangiare meno primi. Detto questo anche la qualità non è stata troppo alta. Il gnocco fritto era super unto e dopo due minuti adatto ad essere utilizzato come materiale di costruzione (duro come un mattone). I tortelli erano decenti ma le lasagne con il ragù di salsiccia non erano granchè. Rimasto molto deluso da un posto che potenzialmente potrebbe offrire molto.

Visitato a Ottobre 2010

NIENTE male.....andato gia' diverse volte, discretamente buoni i primi, ma ottimi affettati e tigelle /gnocco.Unico posto dove alla fine restano affettati nei vassoi....di certo non sono di polso corto!! Prezzo nella media bassa...di certo non si esce con la fame!!!!

Visitato a Giugno 2010

Sicuramente buona la qualità dei prodotti, ottimi gli affettati e i dolci.
di contro locale molto chiassoso, servizio estremamente lento e personale impreparato, la cortesia e l'educazione non è certamente all'altezza dei loro piatti. Una frase ( noi siamo così e se non vi va bene potete anche non venire più) è sicuramente sinonimo di scarsa attenzione per il cliente.
Dispiace veramente non frequentare più questo locale perchè i piatti sono molto buoni, consigliato per una clientela giovane che predilige il "casino".

Visitato a Giugno 2010

Siamo capitati io ed i miei amici lì per una cena in compagnia.. Devo dire che a prima vista l'osteria ha rispettato le mie previsioni. Immaginavo un locale tradizionale reggiano,e così è stato. Niente tovaglia ne tovagliolo di stoffa, posate e bicchieri tipici della tradizione reggiana; attaccate alle pareti tanti oggetti di una volta, rustici che ti fanno tornare indietro nel tempo. Il signore che suona la fisarmonica allieta la serata con canzoni tipiche emiliano-romagnole e tiene compagnia durante un'ottima cena a base di cucina tipica. Abbiamo iniziato con gnocco,tigelle e salumi, tutto è stato squisito, i salumi erano Ottimi! Poi abbiamo fatto un bis di tortelli, quelli di patate, favolosi e leggeri, e quelli di Zucca, che erano sublimi, i veri tortelli di zucca reggiani con l'amaretto ma senza esagerare, da provare assolutamente con il Soffritto!! Specialità Reggiana!! Naturalmente da bere Lambrusco della casa, un Grasparossa, Ottimo anche lui. E' un posto che ti trascina nell'allegria e nel buon uomore con persone, e giovani che ballano, si divertono grazie al signore della fisarmonica. Ottimo posto per conoscere gente nuova e mangiare benissimo. Alla fine ci siamo concessi un tris di torte, dove la sbrisolona non era ottima, mentre le altre erano buonissime (compresa la tipica ciambella reggiana)e un bicchierino di nocino, ottimo anche quest'ultimo. Sicuramente un'osteria con la O maiuscola che rispecchia il suo nome, con persone affidabili ed ottime ai fornelli. Per quanto riguarda il prezzo, abbordabile sicuramente, abbiamo speso 18euro a testa e siamo usciti a pancia strapiena! Quindi ne vale veramente la pena!

Concordo con i commenti precedenti. Buoni gnocco e tigelle come antipasto, ne portano in abbondanza.. Ho apprezzato un po' di meno i primi, comunque nella norma. La spesa si aggira sui 25 euro a testa..

Visitato a Ottobre 2009

La fisarmonica che accompagna la cena è un must da provare almeno una volta..
Il posto è rustico, ma fine: un casale ristrutturato e curato.
Non è l'ideale per una cena intima, ma è consigliatissimo. Buon rapporto qualità/prezzo.

In una parola: rumorosa. Sono uscito che mi fischiavano le orecchie come dopo un concerto. Ma forse è proprio questo il bello del locale. Se siete un gruppo numeroso che vuol fare molta confusione, è il posto giusto.

Per il resto non è male. L'ambiente è molto rustico e si mangia abbastanza bene.

L'antipasto è a base di affettato, tigelle e gnocco fritto. Poi si passa ai primi emiliani. I secondi non li abbiamo provati perché eravamo già strapieni.

I prezzi sono contenuti.

Ultime attività sui ristoranti a Reggio Emilia

Ristoranti vicino a OSTERIA DOPPIO LITRO

A chi piace OSTERIA DOPPIO LITRO piace anche.